Nato a Livorno il 15 Dicembre 1923, secondo genito di un maresciallo dei carabinieri e di una casalinga.
Racconta di se: avevo pochi mesi quando mio padre fu trasferito a Piombino (Livorno), lý sono cresciuto fino all'etÓ di 12 anni in una strada poco trafficata e quindi in piena libertÓ.
Ero un vero sbarazzino, negato per lo studio, tanto che ho frequentato tre volte la quinta elementare, due volte a Piombino e una Livorno dove ci trasferimmo nel 1936.   Lý, ho frequentato la scuola di Avviammento Commerciale, ma con macabro profitto!
E finalmente ebbi il coraggio di dire a mio padre che non volevo pi¨ studiare e che invece volevo andare ad imparare un mestiere, e fui accontentato.   Sarebbe troppo lungo descrivere gli ottantacinque anni della mia vita, ma sono stai meravigliosi pur non avendo nessun titolo di studio, sono andato in pensione come capo cantiere di montaggio di impianti industriali.
L'italiano l'ho imparato con le parole incrociate, ma in pace o in guerra e poi da civile, mi ritrovo a questa etÓ autore di ottantacinquemilacinquecento poesie.            In questo campo spero di continuare per la vita che mi resta, " facendo le corna!" e devo dire che la vita mi ha laureato con 110 e lode!
Mario Casaperi Un poeta a Pitigliano
chiudi finestra
et in Arcadia ego
Per contatti: via Ruffilli,57 58017 Pitigliano (Gr) tel. 0564 615654